Digit PA: Firmato il primo CCNL QN 2006/09 BE 2006/07

E’ stato firmato in data 22 dicembre all’Aran il primo contratto collettivo di lavoro per i lavoratori della Digit Pa (ex Cnipa), l’ente di riferimento della pubblica amministrazione per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Il ccnl quadriennio normativo 2006-2009 regola per la prima volta il rapporto di lavoro, l’inquadramento economico e la normativa di riferimento dei dipendenti e professionisti in forza alla Digit Pa. E con la firma del biennio economico 2006-2007 si riconosce un aumento del 4,85% in linea con gli altri settori pubblici.

Nel dettaglio il nuovo contratto:
- individua l’assetto ordinamentale e la relativa classificazione del personale: in armonia con quanto stabilito dal decreto 177 classifica i lavoratori in operatori, collaboratori, funzionari.

- In ciascuna delle tre categorie professionali individua le rispettive fasce retributive: tre per la prima, cinque per la seconda, e nove per la terza. Nella terza categoria sono previsti due distinti settori tecnico e amministrativo che si sviluppano entrambi verso un area "professional" a sua volta contraddistinta da fasce economiche.

- Per la prima volta viene riconosciuta la contrattazione decentrata: si costituisce un "fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività" con risorse messe a disposizione dal CCNL e con ulteriori risorse quali ad esempio: una quota fino al 30% dei risparmi sui costi di funzionamento, i risparmi dovuti alla RIA cessazione dal servizio del personale, i proventi di progetti di ricerca, consulenza e formazione.
- Si introduce un sistema effettivo di tutele: come le norme sull’orario di lavoro, sulle ferie o sulla malattia.

- Si definisce un incremento complessivo medio per il biennio 2006/2007 pari a 196,94 euro di cui 130,34 destinati al trattamento fisso e 66,60 al trattamento accessorio.



Condividi