Enasarco - “Verifica positiva sull'accordo firmato dalla CISL FP, tutti i lavoratori hanno esercitato il diritto di scelta ”

Fugati anche i dubbi sui primi stabili dismessi: i portieri sono stati regolarmente assunti dai nuovi condomini.
Verifica positiva sull’accordo firmato dalla Cisl Fp, insieme a Uil e Ugl, e Fondazione Enasarco per il ricollocamento dei portieri e pulitori in servizio presso gli immobili in via di dismissione.

La Cisl Fp esprime soddisfazione dopo la prima prova dei numeri messa in atto nell’incontro di oggi tra sindacati e fondazione: tutti i lavoratori interessati hanno esercitato l’opzione prevista dall’accordo del 13 settembre scorso e hanno deciso liberamente del proprio futuro. Come previsto, nessuno è rimasto senza lavoro e chi ha optato per l’esodo incentivato ha ottenuto una buonuscita di 40 mensilità.
Positivo anche il test sui primi stabili venduti: i nuovi condomini hanno regolarmente assunto i portieri in servizio con un nuovo contratto di lavoro e la garanzia di tutte le tutele normative e retributive precedenti.

Questi i numeri nel dettaglio:
-158 lavoratori hanno scelto di rimanere in servizio presso i condomini che si costituiranno negli immobili in vendita,
-110 hanno invece preferito l’interruzione del rapporto di lavoro e l’esodo incentivato,
-36 lavoratori infine hanno chiesto il trasferimento presso altro stabile.

L’accordo ha dimostrato di funzionare e anche i dubbi delle sigle sindacali che non hanno l’hanno sottoscritto si sono dimostrati infondati: sono stati salvaguardati i posti di lavoro e le tutele contrattuali, così come le opportunità di una nuova collocazione.
Un’affermazione su tutta la linea, dunque, che mette fine alle troppe polemiche.
Le minacce che il progetto Mercurio rischiava di far gravare sui lavoratori hanno trovato soluzione, grazie alla determinazione e al buon senso del sindacato che, comunque, continuerà a vigilare sugli ulteriori esiti dell’accordo.



Condividi